Diagnosi e disturbi dell'apprendimento

Un figlio che “non va bene a scuola” può creare in famiglia tensioni e malesseri, soprattutto se non ci sono problematiche certificate.
In questi casi, il giudizio dell’insegnante “è intelligente ma non s’impegna”, genera in noi stessi una sensazione di impotenza.

Di frequente la maggior parte delle persone tenta di scacciare il disagio con questi pensieri:

  • il problema svanirà nel tempo perché i bambini maturano
  • il problema deriva dall’insegnante che non sa valorizzare le capacità di mio figlio
  • mio figlio assomiglia a qualcuno della famiglia che non amava la scuola

Se invece ti consideri una persona mentalmente curiosa e desiderosa di comprendere tuo figlio, per poterlo aiutare, ti suggerisco di riflettere su questo.
Immagina di vedere te stesso che vai a lavorare; ti piace essere riconosciuto una persona capace, eppure anche se sai eseguire il tuo compito al meglio, non ti applichi.

Neanche i rimproveri o incentivi ti smuovono.

Da cosa può dipendere?

  • Hai qualcosa che ti preoccupa e ti occupa la mente e ne conosci la causa.
  • Senti che qualcosa di spiacevole invade i tuoi pensieri, ma non ne conosci il motivo.

Forse tuo figlio si trova in una condizione simile, ma è molto più piccolo di te.
Anche lui potrebbe ma non fa e anche se non vuole dimostrarlo non sta bene in questa situazione

Se ritieni che capire tuo figlio sia più importante che ricevere bei voti io posso aiutarti.

Un bambino felice rende felice anche la famiglia.